-Gara di Arrampicata a Valgrisenche

Valgrisenche, teatro della Gara di Arrampicata dopo 30 anni dal Primo Campionato Interregionale di Arrampicata Sportiva che si è svolto sulla stessa parete.

Domenica 2 Settembre si è svolta la Gara di arrampicata organizzata dal Comune e dalla Proloco di Valgrisenchein collaborazione con moltissimi sponsor che hanno voluto contribuire alla realizzazione dell’evento quali la Ditta Plat Andrea, Grivel, Dockrock, il Negozio di sport Baroli,Skyway, GMH helicoptere senza dimenticare l’appoggio delle piccole attività presenti sul territorio di Valgrisenchecome Il Bistrot La Luge, Il Rifugio Chalet de l’Epée, l’Hotel Perret, il Bar Ristorante Dortoir Le Vieux Quartier,Il Rifugio degli Angeli, l’Hotel Foyer Montagne, La Maison Bovard, il Bar de l’Aiguille, Robbiano, La Maison des Myrtilles, il Rifugio Bezzi, Les Tisserands, il B&B Lo Souvenir.

La competizione ha accolto una trentina di iscritti provenienti dalla Valle d’Aosta ma molti anche dal Piemonte, che si sono sfidati su dieci itinerari di difficoltà dal 6b al 8a. Il tracciatore e vincitore della stessa gara svolta tenta anni fa, Alberto Gnerro, ha voluto inserire anche itinerari più facili per dare la possibilità di partecipare anche a chi ha un livello più basso. Gli itinerari di gara sono divisi su tre settori: il Settore Gare Nuove con Melamangio a colazione 6b, Finale Femminile 7a e Spigolo 7b, il Settore Revers, con Diablo, Puissanche e Brillo e il Settore Gare con Eldorado 8a, Donne lunghe 7a, Disfatta e Tiramisù 7a. E’ in quest’ultimo Settore che si è svolta anche la finale, che ha visto sfidarsi 10 tra i concorrenti che hanno raggiunto maggior punteggio nelle qualifiche.

Come prima edizione di questo evento gli organizzatori possono dirsi soddisfatti sia in termini di partecipanti, sia per il loro livello, che hanno così permesso agli spettatori di assistere a delle vere sfide. Infatti, anche se tra gli iscritti vi erano anche molti ragazzini il livello degli atleti si è dimostrato particolarmente alto: citiamo in particolare Carena Davide, il più giovane che si è qualificato alle finali, poi Mingolla Federica, la vincitrice della categoria femminile, i fratelli Zanone, Marco e Andrea, e Bombardi Marcello, del Centro Sportivo esercito, che si è aggiudicato il primo premio maschile.

L’iniziativa è nata con l’idea di valorizzare l’arrampicata sportiva, in particolare si è pensato di valorizzare gli itinerari presenti nella zona di Valgrisenche, luogo molto ambito dagli scalatori ma che con il tempo, dall’88 precisamente, non è più stato teatro di competizioni. Si è pensato dunque di rilanciare la pratica dell’arrampicata sportiva nella Valle con lo scopo di far conoscere anche altri itinerari presenti, come la Parete dei Tortonesi, attrezzata l’anno scorso con materiale innovativo. In occasione della manifestazione infatti, si è proposto ai bambini di provare a scalare sulla Parete, posta a 15 minuti dalla Parete delle Gare su cui si è svolta la finale di gara. La Parete dei Tortonesi è accessibile con comodo sentiero ed è facilmente accessibile anche ai principianti.

E stata una giornata di sport e divertimento grazie anche allo stand de Les Bières du Grand St. Bernardcon la sua fornita buvette che ci ha permesso, tra il tifo di un concorrente e l’altro, di prenderci una pausa.

Di seguito alcune foto della manifestazione….

Vedi l’articolo di Alberto Gnerro su Planetmountain.com: Mingolla e Bombardi vincono la Gara di arrampicata a Valgrisenche